Food Safety & Technology

Hai mai cucinato l’hamburger come una bistecca?

 Nella bistecca possono esserci gli stessi batteri patogeni dell’hamburger, però sono localizzati nella superficie esterna, mentre nell’hamburger sono presenti all’interno perchè la carne è stata manipolata.

Durante la cottura della bistecca la parte esterna è a contatto con il calore della padella e in questo modo i batteri vengono uccisi dal calore, quindi se all’interno resta di un colore tendente al rosa non si corrono rischi.

Possiamo cuocere anche l’hamburgher scottandolo da entrambe le parti?

Assolutamente no! La carne macinata è stata manipolata e può essere stata contaminata da batteri patogeni in qualsiasi punto.

E’ bene quindi cuocere gli hamburger completamente, fino a quando la temperatura  raggiunge il cuore del prodotto.

Nel caso in cui prepariamo in casa gli hamburger conviene seguire le stesse regole.

La cottura elimina tutti i batteri patogeni, ma solo se si raggiungono i 70°C al cento del prodotto, per essere certi di aver raggiunto tale temperatura si può utilizzare un termometro per alimenti.

Tossinfezione da Salmonella spp.: la gravità dei sintomi varia dai semplici disturbi del tratto gastrointestinale (febbre, dolore addominale, nausea, vomito e diarrea) fino a forme cliniche più gravi (batteriemie o infezioni focali a carico per esempio di ossa e meningi) che si verificano soprattutto in soggetti fragili (anziani, bambini e soggetti con deficit a carico del sistema immunitario).

I sintomi della malattia possono comparire tra le 6 e le 72 ore dall’ingestione di alimenti contaminati (ma più comunemente si manifestano dopo 12-36 ore) e si protraggono per 4-7 giorni.

Nella maggior parte dei casi la malattia ha un decorso benigno e non richiede l’ospedalizzazione, ma talvolta l’infezione può aggravarsi al punto tale da rendere necessario il ricovero. Le salmonellosi nell’uomo possono anche causare lo stato di portatore asintomatico.

Cosa succede se lo scottiamo?

I rischi sono una tossinfezione da betteri del genere Salmonella ed Escherichia coli O157:H7, detta Escherichia coli enteroemorragico o EHEC, è un ceppo entero-emorragico del batterio Escherichia coli che è causa di malattie a trasmissione alimentare.

L’infezione porta spesso a diarrea emorragica. Questo particolare ceppo di E. coli, inoltre, è tra quelli capaci di indurre la sindrome emolitica uremica (SEU), più frequente nei bambini.

E’ importante quindi cuocere bene la carne degli hamburger in modo da eliminare tutti i microrganismi patogeni che sono insediati all’interno del prodotto manipolato. Questi sono accorgimenti importanti nel caso ci siano bambini o anziani a tavola.

Inoltre è importante:

  • Conservare la carne cruda separatamente prima della cottura
  • Utilizzare utensili diversi, piatti e taglieri per alimenti crudi o cotti
  • Lavarsi le mani dopo aver toccato carne cruda e prima del consumo.

 

Giulia Lazzarato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *