Food Safety & Technology

LA GOMMA DI XANTANO NEGLI ALIMENTI: COS’E’?

La gomma di xantano cos’è esattamente?

Lo xantano (E 415) è un addensante naturale ottenuto aggiungendo il batterio Xanthomonas campestris ad una soluzione salina, si ricava poi una pellicola che lavorata in laboratorio permette di produrre gomma di xantano.
Originariamente cresceva sui cavoli, provocano dei veri e propri danni ai cavoli.
I batteri Xanthomonas campestris sono dannosi solo per le piante e non per il corpo umano.

 

 

Come si arriva dai batteri alla gomma?

Si inseriscono i batteri in una soluzione zuccherina, questi si nutrono dello zucchero e secernono un prodotto di scarto il quale viene utilizzano per produrre la gomma. Poi la soluzione zuccherina viene centrifugata per isolare le escrezioni dei batteri.
Infine viene aggiunto alcool che provoca una rezione in modo da trasformare lo xantano in gomma.
Un’aggiunta minima (0,5-1%) permette di aumentare molto la viscosità e la consistenza di un alimento.

I suoi utilizzi:

Negli alimenti: salse, creme per pasticceria, prodotti dolciari da forno, budini, chewing-gum, confetti, caramelle, frutta secca, salatini, liquidi per dessert, maionese light, condimenti per frutti di mare, insalate confezionate e prodotti daforno senza glutine.
Nel settore farmaceutico.
⦁ Nel settore cosmetico.

Non sono state riscontrati effetti collaterali negativi nelle dosi normalmente utilizzate, però se consumato per un lungo tempo può provocare flautulenza e gonfiore.

Giulia Lazzarato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *