Digital transformation

Gli imballaggi alimentari sempre più 4.0

Le confezioni alimentari devono proteggere il contenuto durante il trasporto e la permanenza in magazzino. Gli imballaggi evitano contaminazioni, danneggiamenti, luce, calore e ossigeno o umidità, inoltre evitano la perdita di vitamine e aromi.
Secondo le stime della FAO ogni anno vengono perse a livello mondiale fino a 1,3 miliardi di tonnellate di cibo. Gli alimenti freschi possono deteriorasi durante il trasporto oppure possono risultare non conformi agli standard qualitativi, perciò invendibili. Può anche accadere che alcuni alimenti vengano buttati da chi li acquista perché hanno superato il TMC.
Gli imballaggi alimentari oltre ad essere sicuri, devono essere intelligenti, efficienti e sostenibili.

 

 

Smart packaging.
L’espressione “smart packaging” indica una tecnica di packaging che prevede l’impiego di un indicatore, interno o esterno alla confezione, che rappresenti il suo livello di qualità.
Gli imballaggi attivi regolano il livello di umidità, inibiscono o eliminano la formazione di microrganismi, grazie agli assorbitori.

 

Gli assorbitori e i regolatori di umidità.
Gli assorbitori hanno la funzione di rimuovere l’acqua che si accumula nelle confezioni. I regolatori di umidità invece riducono l’attività dell’acqua nell’ambiente in cui si trova il prodotto alimentare, creando così condizioni sfavorevoli per la crescita microbica e quindi migliorando la conservabilità dell’alimento.

 

TTI: Indicatori Tempo Temperatura.
La temperatura è uno dei più importanti fattori ambientali che determinano la cinetica del deterioramento fisico, chimico e microbico nei prodotti alimentari.
Gli indicatori di tempo-temperatura forniscono informazioni importanti sull’abuso di temperatura per i prodotti refrigerati o surgelati, per esempio se una soglia di temperatura è stata superata o per stimare la quantità minima di tempo che un prodotto ha trascorso al di sopra della temperatura di soglia.
Un TTI può essere posto sui container delle navi o sui singoli imballaggi come etichetta adesiva, un cambio di colore, risulterà appena il TTI avrà verificato un cambiamento nelle condizioni.

 

La presenza di ferro.
Il ferro è utile per le bevande sensibili all’ossigeno, come le birre o i succhi di frutta, in questo modo rimangono fresche per più tempo. L’aggiunta di sali nella confezione impedisce la formazione di condensa, per esempio i funghi champignon cambiano colore entro breve tempo, ma con l’aggiunta di sali nella confezione si conservano più a lungo.

 

Imballaggio 4.0
Al giorno d’oggi i nuovi impianti sono in grado di fornire informazioni relative agli stati di processo e di sistema e di correggere da soli le fasi di processo. I prodotti intelligenti controllano il processo di fabbricazione, rendendo così il ciclo di vita di un prodotto alimentare tracciabile dall’inizio fino alla fine. Grazie a un sistema che comunica subito eventuali anomalie e suggerisce anche possibili soluzioni su come eliminare il problema.

Giulia Lazzarato.

 

 

 

Industrie alimentari. Chiriotti Editori
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *